lunedì 7 novembre 2011



Oggi mi sento come svuotata...







sarà la pioggia battente,continua e anche "assassina" di questi giorni,sarà l'incertezza economica e politica,sarà il governo imbarazzante che ci ha esposto al pubblico ludibrio senza neppure più la tenerezza malinconica ma anche ammirata che una volta il nostro paese suscitava...



sarà un mix di tutte queste cose,ma oggi non mi sento in grado di fare un post normale.
Non ho un titolo,non ho un argomento,non ho nulla
solo un grande buco nero







44 commenti:

  1. Come ti capisco Cara Mari!
    Infatti non ho postato in questi sue ultimi giorni..non c'era la voglia, solo vuoto..
    Baci
    Francy

    RispondiElimina
  2. Ti capisco Mary...il periodo non facile ci impone delle riflessioni ed è giusto e doveroso che ci siano giorni come questo in cui c'è spazio solo per l' amarezza. Io però cerco di non rimanere a lungo in questo limbo perchè, come scrivevo pochi giorni fa sul blog di un' amica, già ci hanno tolto molto, se mi faccio togliere anche la voglia di creare, di scrivere e l' ironia davvero non mi rimane più niente.

    RispondiElimina
  3. Non so che dire Mari... a volte i buchi neri possono aiutare a "crescere"...
    Un abbraccio, di cuore, più' stretto di sempre!
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Oggi...ma anche ieri... i sento così come te.
    Sono stanca, rabbuiata per le cose che accadono e stufa di non poter far nulla!
    un bacione
    d.

    RispondiElimina
  5. un periodo di pensieri e preoccupazioni unito al triste tempo che fa anche disastri non è di certo un bel periodo, ma bisogna reagire a tutto per non rischiare di cadere nel grande buco nero ... Forza Mari! :-)

    RispondiElimina
  6. purtroppo sui fenomeni della natura non abbiamo potere,non possiamo fermarli,dire basta..bisogna solo sperare che andrà tutto bene e non ci siano gravi conseguenze,anche se spesso non è cosi..le tue foto esprimono in pieno questo stato d'animo..un forte abbraccio...

    RispondiElimina
  7. Questo ti fa onore...troppo spesso ci troviamo a chiudere gli occhi di fronte ai mali del mondo e troppo spesso incontriamo persone che non vedono ciò che accade fino a quando non accade in casa loro...le persone sensibili come te sono la speranza per un domani migliore...

    RispondiElimina
  8. Da sempre la Natura si esprime con i suoi mezzi, siamo noi umani a dimenticarcene.
    Considerandoci invincibili la sfidiamo e lei ogni volta ci rimette al nostro misero posto.
    Nei tempi antichi le piogge erano forti, i fiumi si ingrossavano e straripavano, portavano morte, ma l'uomo rispettava i tempi, i luoghi, provvedeva a pulire fossi e rii.....
    E' tutto un degrado poi che investe anche la società sino al vertice.
    Dobbiamo tornare al vecchio per avere un futuro nuovo..... questa è la mia opinione!

    Un bacio

    RispondiElimina
  9. Ti capisco...succede...
    Cinzia

    RispondiElimina
  10. Lo sai cosa ne penso e sai che provo lo stesso....Un bacio. Natasha

    RispondiElimina
  11. Come ti capisco Mari, anche per me periodo nero...

    RispondiElimina
  12. anche per me è così... ieri ho rivisto su mediaset extra lo speciale su genova e le lacrime scendevano da sole... :(

    RispondiElimina
  13. PURTROPPO NON è UN GRAN MOMENTO..E IL CIELO GRIGIO NON AIUTA..Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Davvero un periodo nero, facciamoci forza...

    RispondiElimina
  15. speriamo subito in una ....rinascita...baci

    RispondiElimina
  16. Tesoro...

    In tante siamo come te in questi giorni...vieni che ti faccio una coccolina...chiama anche Rocco! Smuack...NI ;o)

    RispondiElimina
  17. Car Mari, stai esprimendo le preoccupazioni della maggior parte degli italiani, offesi, umiliati e mandati al catafascio da una classe politica incapace ed egoista. Il maltempo peggiora le cose e ci fa vedere il futuro sempre più in bilico e in discesa....passeranno anche questi giorni e spero che serva di insegnamento a tutti colori che si sono fatti abbagliare dal fascino del potere di questa classe a cui non importa se noi abbiamo o no i soldi per arrivare a fine mese e che la prossima volta votino con più intelligenza! Sò che questo commento può scatenare le ire di chi lo ha votato ma poco mi importa e ringrazio a loro per tutto questo!

    Ciao Cri : )

    RispondiElimina
  18. Ti capisco... provo le stesse cose... è proprio un periodaccio...

    RispondiElimina
  19. Grazie Mari, per la tua sensibilità e il tuo cuore grande!

    RispondiElimina
  20. Te entiendo perfectamente amiga...
    Un abrazo niña.

    RispondiElimina
  21. Basta guardarsi attorno e purtroppo possono sorgere solo pensieri negativi..anche a me succede e cerco di rintanarmi nelle piccole cose che mi danno sollievo, momentaneo purtroppo..la tristezza di fronte a tutto ciò che nomini giustamente tu rimane.
    Speriamo in tempi migliori? Di certo sperare aiuta ma non basta. Qui bisogna rimboccarsi le maniche!
    Ti abbraccio
    paola

    RispondiElimina
  22. Coraggio Mari.....capitano giornate un po' così....

    Un abbraccione, anzi...due!!!
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  23. Penso che il tuo stato d'animo è lo stesso della maggior parte di noi !!!
    ma bisogna sempre pensare in positivo ed oggi l'ho spiegato anche alla mia Francy che da un pò di giorni è un pò depressa per un lavoro assegnatogli e che non gli compete...eticamente per il lavoro che fa non può avere quella responsabilità...purtroppo la vita è questa non ci sono persone adatte per certi ruoli ..l'Italia oggi è così e noi tutti siamo in apprensione prima di tutto per i nostri giovani,che non sanno quale futuro gli aspetta...???ma io dico sempre ai miei figli(anche perchè siamo di una generazione che aveva poco e si accontentava )...di pensare sempre che domani andrà meglio e che bisogna sempre sorridere anche se in questo periodo è difficile....
    perciò cara Mary dai!!anche se il cielo da giorni è grigio vedrai !per forza!!! uscirà il sole ,questo è sicuro!!!!
    baci baci da
    nannarè
    p.s noi abbiamo una fortuna in più abbiamo i nostri amici a quattro zampe che ci riempono le giornate di gioia!!Vero????

    RispondiElimina
  24. capisco che ora tu veda tutto nero....il dispiacere ci accomuna tutte, per le vittime innocenti, per le persone che hanno perso tutto...ma questo scatena in me ancora più rabbia...rabbia per chi doveva fare e non ha fatto, rabbia per chi non fa di proposito perchè...la vita costa meno! (questo l'ho sentito tante volte quando bisogna spendere per le manutenzioni e poi si aspetta il disastro), ma mi dispiace che si attribuisca alla pioggia l'appellativo di "assassina"...la pioggia è una benedizione sempre...l'uomo non deve costruire là dove si sa che c'è pericolo, non deve disboscare, non deve inquinare....deve tener pulito con rispetto il letto dei fiumi...amiamola questa natura...lei ci dà sempre tutto gratis...e se succedono queste cose il responsabile è sempre l'uomo! stai soffrendo mari, ma ti prego non prendertela con la pioggia....baci
    dalmazia

    RispondiElimina
  25. coraggio mari!!!!!!!!!!!!!! dobbiamo pensare positivo, altrimenti non facciamo che peggiorare la situazione...secondo me peggio di così non si può...abbiamo toccato il fondo...ora, faticosamente dobbiamo risalire...e guardare avanti con un sorriso non può che far bene!!!!!!!!! ti abbraccio forte lory

    RispondiElimina
  26. cia mari, anch'io sono un po' cosi' bolsa in questi giorni, saranno tutte queste cose negative insieme, speriamo che migliorino davvero una volta per tutte, andare avanti alla bene e meglio abbiamo visto che non porta a nulla senonche' a disastri, bellissime le foto parlano .) ciao buona giornata spero che le cose li siamo abbastanza tornate alla normalita', baci rosa

    RispondiElimina
  27. Ciao Mary,
    purtroppo la situazione non aiuta, anzi...
    Dobbiamo cercare ragioni più alte dentro di noi per darci da fare. Ognuno deve fare del suo meglio nel proprio piccolo.
    Lo dico a te, ma sopratutto lo dico a me stessa.
    Un abbraccio,
    Marina

    RispondiElimina
  28. sto così da giorni, ma la cosa strana è che riuscivo a reagire, pensavo alle cose da fare, da creare, ai progetti e riuscivo a passare oltre...però c'è sempre un rumore di fondo, una rabbia sorda, e riflettendo ho capito che questo rumore c'è dal 2008, come un fiume carsico che a volte scompare...ma poi riappare. Forse non ne possiamo davvero più, forse il rumore è diventato assordante, troppo!
    un bacio...a dopo!

    RispondiElimina
  29. mi trovo pienamente daccordo con dalmazia, quello che e' successo e' brutto, ma la colpa non e' della natura, certe cose possono essere evitate se si opera nel modo giusto

    RispondiElimina
  30. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  31. Elimina commento da: CreaMariCrea

    Blogger Daniela ha detto...

    Dear Mari... Surprisingly we are all feeling the same way no matter where we are. It seems like there is a general state of uncertainty and people doesn't really know what's going to happen... In the mean time, I try to keep going, do things that make me and my dear ones happy, and have a positive spirit (at times it is difficult but I am trying my best...) Have a wonderful day... I am sending you a big hug from across the pond :)

    RispondiElimina
  32. Ti capisco Mari..questo post esprime tutta l'incertezza del momento...

    RispondiElimina
  33. è da un po' di mesi che rifletto molto sul contesto in cui mi ritrovo a vivere o meglio a scorrere la mia vita... Se qualcuno mi chiedesse se sono felice la risposta sarebbe un tentennante non lo so, visto che non ho abbastanza elementi che mi permettano di essere serena quel poco che basta...

    RispondiElimina
  34. Ma cosa ti succede? non essere triste e libera la tua fantasia sulle ali della speranza
    Se mi permetti ti suggerisco di visitare il blog di Simo a me piace perchè con tanta semplicità porta sempre una ventata di ottimismo
    http://valzerdiemozioni.blogspot.com/

    RispondiElimina
  35. Mari non sono stata a leggere tutti i commenti,ma una parte....
    e vedo che questo è un problema di tutti....
    Complimenti perchè con questo post,hai tirato fuori quello che c'è in noi in questo periodo.....
    purtroppo è un male comune!!
    Se dovessimo accantonare i nostri piaceri su questi post,e parlare di come stiamo,sono convinta che sarebbe un disastro....
    Ma aiuta anche questo.....
    trovare la forza sulle belle cose,e cercare un pizzico di luce su quello che ogniuno di noi ci dona!!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  36. ...passerà.
    Detesto le frasi fatte, ma "...non esiste notte tanto lunga da impedire al sole di tornare a sorgere" è indiscutibilmente indovinata.

    Un bacio...

    Maddy

    RispondiElimina
  37. hai perfettamente ragione mari,i tempi che stiamo vivendo non sono per niente belli sotto molto punti di vista e c'è poco da stare allegri! io mi aggrappo alla famiglia e alla speranza che un giorno tutto cambierà! ti sembro troppo credulona? non so però ho bisogno di certezze positive....
    un bacio
    giovanna

    RispondiElimina
  38. Cara Mary leggo che molte di noi stanno provando queste sensazioni, si ci sono anch'io, un periodaccio in cui mi sembra che le persone stiano perdendo un pò la testa senza più considerare le cose importanti....mah speriamo passi presto!!

    RispondiElimina
  39. Cara Mari come ti capisco, mi sento come te.
    Inutile chiderti se le foto sono tue vero? sono bellissime
    G

    RispondiElimina
  40. E invece Mari con questo post hai detto tantissimo. Ma non dobbiamo ne possiamo lasciarci andare. Per i nostri figli, per l'amore nei confronti della vita e di chi l'ha persa per questi eventi e nei confronti di chi sta lottando in mezzo all'acqua e il fango. Ora più che mai, anche se siamo schiacciati da eventi che non sono dipesi certamente da persone con coscienza come te, dobbiamo rialzare la testa e far sentire la nostra voce. E anche questo mezzo è importante, perchè il tuo post NON PUO' PASSARE INOSSERVATO NON PUO' NON APRIRE GLI OCCHI NON PUO' LASCIARE INDIFFERENTI, altrimenti siamo tutti omologati come questa classe politica che dovrebbe togliere a mani nude il fango, senza pale, e scalzi, immersi nel fango. Non si noterebbe la differenza di questo ne sono certissima. Un abbraccio Paola

    RispondiElimina
  41. La cosa peggiore di questi tempi, credo, non è tanto la situazione generale d'incertezza o le scelte ridicole e pericolose di chi ci governa, ma la nostra assuefazione a tutto, la convinzione dell'inutilità di ogni reazione. Anche a me a volte capita!
    La tua è una reazione, e per questo è già positiva!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  42. Mi dispiace sentirti così, se ti può consolare è un momento buio un pò per tutti e per tutte le ragioni che elenchi! Speriamo passi presto Mari...deve passare!!! Ti abbraccio forte, Anna.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...